donneincrisi.com

21 Nov

Ci siamo, il trasferimento è definitivo!
D’ora in poi potrete seguirmi, su http://www.donneincrisi.com

Vi aspetto!!!

Annunci

Assistere alle liti altrui

16 Nov

Buongiorno donneincrisi!

Avrete sicuramente visto coppie, vostri amici, litigare davanti a voi.
Io mi chiedo, voi cosa fate quando vedete una coppia di vostri amici discutere proprio di fronte a voi?

C’è un galateo, un linguaggio segreto, un tacito accordo su scala mondiale, riguardo al comportamento da tenere di cui io non ne so niente?
Io mi trovo sempre in imbarazzo… solitamente distolgo lo sguardo facendo finta di essere distratta da qualcosa, giusto per non aumentare la tensione.
Il peggio però è quando ti coinvolgono.
C’è questa coppia di amici che litiga praticamente ogni volta che li frequentiamo… si bisticciano e punzecchiano tra loro finchè non parte la lite e già questo è fastidioso, ma poi ti coinvolgono nel discorso!!
“tu l’avresti fatto?” oppure “tu cosa ne pensi?” o anche ” e tu come reagiresti se…?”

Ma tu, perchè cavolo mi coinvolgi??
Cioè, se do ragione ad uno dei due mi schiero automaticamente, fomentando la lite e trascinandola per tutta la sera! Così rispondo sempre “mah.. non saprei” oppure “Beh sai, è difficile decidere” facendo pure la figura della cretina che non sa cosa farebbe in nessuna situazione!

Secondo me non c’è un protocollo standard di approccio alla catastrofe, bisogna solo resistere finchè il peggio non è passato, poi ovviamente se cominciano a volare i piatti, tanti saluti e si salvi chi può!

 

Shopping del fidanzato

15 Nov

Io compro online… anche troppo per la verità.

Lo shopping per me è veramente la panacea a tutti i mali e lo ammetto.
Però almeno trovo sempre l’offerta migliore per tutto e me ne vanto e stravanto col mio ragazzo che è ancorato all’acquisto in negozio.

L’altro giorno mi dice “ho ordinato al negozio due giochi per la ps3” io gli rispondo “ma perchè non lo hai detto a me, te li ordinavo online amore!” e lui mi risponde che tanto li ha chiesti ad un nostro amico che ha un negozio, quindi glieli avrebbe anche portati a casa perciò andava bene così.
Ho lasciato cadere l’argomento, ma tanto sapevo che qualcosa non mi sarebbe tornato.
Sono un pò come il predatore nella savana, mi accovaccio tra i cespugli e attendo il momento opportuno per assalire la preda.
Ed è arrivato… il momento fatidico è giunto oggi.

Stasera, suona alla porta il nostro amico proprietario del negozio e gli porta appunto i due giochi, per una spesa totale di 20 euro superiore a quel che avrei speso ordinandoli online… e anche loro te li consegnano a casa, tanto più con consegna gratuita oltre i 19 euro di spesa.

Aaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhrrrrrrrrrggggggggghhh!!!!!!
Mi parte l’embolo quando vedo queste cose!! La crisi da shopping è la peggiore in assoluto!!!!!
Io glielo dico sempre “amore, non sei adatto a comprare, ci sono cose che fai benissimo, ma sul comprare lascia fare a me che sono una compratrice folle, non ti cimentare nemmeno”

Ma non c’è niente da fare, non si convince!!!

Per 20 € in più ci avesse portato almeno la pizza da asporto!!!
Sto valutando di rigargli il dvd con l’eyeliner….

Quando gli ha chiesto la somma, io mi sono girata e l’ho guardato tipo arpia assassina e ovviamente a lui veniva da ridere… appena il ragazzo è andato via, mi guarda col faccino colpevole e esclama “si lo so, non dovevo chiederglielo davanti a te il prezzo”
No… bastava mi dessi retta!
Vuoi competere con una persona che riesce a scovare degli sconti pazzeschi, facendo ricerchè di mercato che nemmeno la Nasa è ancora riuscita a sviluppare una tale tecnologia?
Che avvilimento!!!
Ma anche voi avete dei fidanzati che comprano pagando sempre più del dovuto??
Se si, riuniamoci tutte in una setta segreta per escogitare un modo di vietare loro qualsiasi acquisto, tipo un microchip sottocutaneo che si attiva appena prelevano il bancomat dal portafoglio e trasmette al cervello l’impulso “Non so comprare – acquisto negato!  Non so comprare – acquisto negato! Non so comprare – acquisto negato!  Non so comprare – acquisto negato! Non so comprare – acquisto negato! ”
Almeno, risparmierebbe a noi un pò di crisi!!!

 

Ansia pre-festiva

14 Nov

Mi sta arrivando la crisi da regali.
Si, sono già in crisi, perchè io comincio ad acquistare i regali di Natale a fine novembre, per essere già tranquilla a dicembre.

E puntualmente vado in crisi tutti gli anni per trovare le cose più carine e adatte per tutti!
Così comincio a trascinare il mio ragazzo in giro per centri commerciali alla ricerca del regalo perfetto per tutti.
Rabbrividisco quando mi risponde “Prendiamogli una bottiglia di vino e via” e strappo di mano l’oggetto alla commessa che vuole impacchettarmelo infilandolo in una misera bustina colorata.

NO, io il pacchetto lo faccio da me!
E non è mai un pacchetto comune… dev’essere perfetto, ognuno deve averne uno diverso e unico.
Allora mi munisco di millemila carte colorate, nastri di tutti i tipi, fiori, rametti, glitter, qualsiasi cosa e comincio a impacchettare qualsiasi cosa nei modi più mirabolanti.
Nell’80% dei casi il pacchetto mi costa più del regalo… ma non mi importa, devo farli così sennò soffro.

Sembro un folletto psicotico di babbo natale con l’iperattività!
Il periodo natalizio mi scatena davvero!

Negli ultimi giorno, uscendo ho visto le strade già predisposte all’illuminazione natalizia, palline e decorazioni varie nei negozi, articoli per il presepe e tutto questo sta facendo scattare dentro di me la molla del pre-Natale.

Stò già pensando a dove sistemare l’albero qui in casa nuova… sarà il primo Natale che passeremo qui e voglio che sia stupendo.
Ma mi lascio prendere un pò troppo la mano, ho già deciso di dover spostare 2 mobili per fare il massimo dello spazio per albero e presepe.

Chi ha visto il film “un natale esplosivo” si ricorderà certamente di come Chevy Chase aveva messo le lucine su TUTTA la casa all’esterno… io se potessi farei una cosa del genere!
Con in Natale degenero su tutta la linea..

Però dai, non c’è niente di più bello del Natale! Come si fa a resistere?

 

baibai ^_^

Il deodorante del terrore

13 Nov

Air wick freshmatic è un diffusore di profumo per ambienti che funziona a batteria e può essere regolato con tre intervalli di tempo, ogni tot minuti spruzza automaticamente il deodorante.
Credo che ognuno di voi abbia visto la pubblicità in tv almeno una volta!

Ebbene, anch’io l’ho acquistato… e ho gettato nel panico la famiglia!

Quella stessa sera, poco prima di andare a dormire, ho voluto provare questo prodotto e ho inserito le pile e il deodorante e l’ho posizionato su un mobile.
Poi, al primo spruzzo, giuro sono saltata sulla sedia! Fa un rumore che, finchè non ci si abitua, è terribile!
E’ un misto tra un soffio, uno sbuffo e qualcos’altro di indefinibile ma pauroso!

Avevo la gatta nel panico più assoluto e a me ogni 18 minuti balzava il cuore in gola! Giuro.
Poi, essendo stanca sono andata a dormire e non ci ho più pensato.

La mattina successiva, che era un sabato, il mio ragazzo si è alzato presto, probabilmente verso le sette come sempre e si è messo in sala al pc come fa sempre.
Ad un certo punto, sento un trambusto in casa fuori dal normale, sportelli aperti e richiusi, porte, passi dappertutto quindi mi sveglio preoccupata e mi alzo velocemente per vedere cosa succede.
Ritrovo Francy che stava per rimettersi seduto alla sua postazione pc e quando mi vede dice “Amore, mi sà che c’è un animale in casa, un topo o non so, si sentono rumori strani, è tutta la mattina che cerco di capire cosa succede!”
Io lì per lì, non ho nemmeno pensato all’Air weck, figurati, mi ero già allarmata e ho cominciato a setacciare la casa assieme a lui.
Ovviamente girando per le varie stanze non abbiamo trovato nulla così io me ne sono andata in giardino un attimo e… evidentemente erano trascorsi i famigerati 18 minuti, mi vedo Francesco che esce di corsa dicendomi “ho risentito quel rumore, non riesco a capire dove sia, continuiamo a cercare!”

Le mirabolanti avventure della famiglia Siamdifuori sono continuare almeno per un altro quarto d’ora, ricercando di nuovo dappertutto senza trovare ovviamente nulla.

Al che ci siamo entrambi rimessi comodi ripromettendoci di tenere d’occhio la situazione.
Nemmeno a farlo apposta un paio di minuti dopo scatta di nuovo lo spruzzo e mi vedo Francy che balza in piedi tipo Rambo e si lancia in corridoio (l’air wick è posizionato su un mobile proprio accanto alla porta che, dal salotto affaccia sul corridoio) quindi nemmeno il tempo di fermarlo che mi rendo conto che tutta la mattina era stato lì sul piede di guerra a combattere con l’air wick!!!

Cioè, mi veniva da ridere in una maniera incredibile, lo vedo ritornare e mi dice “Ma cosa cavolo può essere??? Stò impazzendo da tutta la mattina” e lì sono scoppiata a ridere proprio in maniera cattivissima e ho cominciato a prenderlo in giro appena gli ho rivelato l’arcano mistero!

Abbiamo passato il resto del sabato balzando entrambi (più la gatta) sulla sedia, ogni volta che il deodorante malefico si attivava!!!

Ora a distanza di un mesetto, nessuno ci fa più caso, nemmeno la mia gattina, però quella giornata è stata davvero tragi-comica!!!

E ovviamente l’Air wick è ancora lì, ricarica dopo ricarica a fare il suo soffio malefico!!!

Pubblicità Ipnotica

12 Nov

Come ogni anno, ai primi freddi invernali, in commercio tornano i prodotti a base di cioccolato e dolcetti vari di Kinder,  Ferrero Roches e quant’altro.

E come ogni anno, in televisione ritrasmettono le pubblicità di questi prodotti.
Ora, io ODIO guardare la tv, non l’accendo MAI, qualsiasi cosa amo guardarla al pc, dai telefilm ai video youtube, per me non c’è differenza, il pc è il mio strumento.
Ma, ho un fidanzato televisionomane che l’accende anche quando non la segue… “così per sottofondo”
E già qui, ci sarebbero i pretesti per lasciarlo, ma è perfetto in tutto il resto perciò stendiamo un velo sulla TV.
Quindi, per colpa o merito suo, vedo alcune cose in tv, tra le quali appunto la pubblicità
E ogni anno… torna lei… la pubblicità di Lindt.

Io non so a voi, ma per me è una droga già solo la pubblicità… Mentre guardo il maìtre choccolatier, che già di per sè non è male, mescolare quella CIOTOLONA FANTASTICA di cioccolato, giuro in quei 30 secondi sono ipnotizzata davanti al televisore.
Mi viene proprio l’istinto di prendere il ciotolone delle meraviglie e infilarci dentro la faccia! E’ poco fine, lo so, però è la tipica reazione che mi viene OGNI volta che vedo quella pubblicità!

Di anno in anno, non mi abituo, ogni volta che la vedo sempre quella voglia di tuffo nella vascona di cioccolata!

Che poi non ne mangio così tanta di cioccolata, con due pezzetti di solito sono a posto, però quando la vedo così proprio non resisito.

Voi non vi tuffereste dentro una piscina di cioccolato? Io farei di tutto per poterlo fare!!

baibai ^_*

Al peggio, non c’è mai fine!

11 Nov

No, decisamente no, al peggio non c’è mai fine!

Chiacchieravo amabilmente con una mia amica, conosciuta da poco tempo e chiaramente non so tutto di lei… tante cose sue mi piacciono ma alcune mi lasciano interetta! Come quella capitata ultimamente.

Dunque parlavamo di moda, si parlava di stilisti e grandi marche, di quel che ci piacerebbe comprare/possedere quando a un certo punto il discorso verte su Louis Vuitton… lei dice “Ehhhhh bella la borsa di Louis Vuitton, mi piacerebbe un sacco” io rispondo “quale modello ti piace?”
*PARENTESI* di modelli LV ce n’è tanti, non credo di essere l’unica a saperlo al mondo *CHIUSA PARENTESI*
Lei risponde “quella coi disegnini LV”… ok faccio io e, cerco di far cadere l’argomento senza dar troppo nell’occhio, ma lei rincara la dose… “Sai? ce l’avevo tanto tempo fa! Era troppo bella!”
La mia attenzione torna sul discorso e le chiedo “Originale? Allora è vintage!” anche con un lieve senso di colpa interiore, della serie, ce l’aveva ma non si ricordava il modello e per paura che non capissi mi ha indicato il disegno.
Ok è un pò campata in aria, solitamente chi paga dai 500 ai 1000 euro una borsa, SA’ che modello è almeno questo!!!
E invece, alla mia domana, lei con tutta la nonchalance del mondo dice “no no, finta”.

Cioè… stavo per mettermi ad urlare!!!
Ma rimpiangi una borsa tarocca????
Al primo mercatino la ritrovi a 15 euro! Cristo Santissimo

ahahahahah comunque è stata penso la frase top 2011 questa! Niente può batterla!!! E non potevo non condividerla con voi 🙂

Barbie casa-ufficio

10 Nov

Da piccola avevo un giocattolo, tra i moltissimi in mio possesso, che si chiamava Barbie casa-ufficio.

Ho trovato in rete anche due immagini, per chi non se lo ricordasse…

Ricordo che ci giocavo un sacco, lei aveva anche un vestitino double face che da un lato era una sorta di velluto azzurrino, lo rigiravi ed era tutto in rosa, con tulle e strass vari.
Era stupendo!
Tutto questo per dire quanto cambiamo tra casa e ufficio, cioè tra uscire e rimanere in casa.

Non so voi, ma io mi trasformo gradualmente (nemmeno poi tanto!) nella donna di Neanderthal quando rimango per troppo tempo a casa.
Prima di tutto, le scarpe… Quando esco non lo faccio mai senza tacco, impossibile vedermi a una cena, una festa, un appuntamento di lavoro senza il mio tacco alto, da 10 a 12 in genere.
Poi va bene, se devo andare all’Ikea magari metto uno stivale piatto, ma se devo uscire il tacco è una cosa irrinunciabile.
In casa… metto le ciabatte di 4 taglie più grandi del mio fidanzato!

Poi il trucco.. non esco mai struccata e da grande fan di MAC quale sono, mi faccio sempre trucchini bellini e ricercati.
A casa… faccia lavata completamente.

Ed ora passiamo alla grande incognita, l’abbigliamento.
Ovviamente con differenze tra giorno e sera, ma il mio look è sempre piuttosto elegante, amo i blazer, amo le camicette e amo le gonne quindi và da sè che non mi vesto molto casual.
A casa… indosso praticamente di tutto.
La maggior parte dei miei completi da casa, carini e graziosi restano chiusi nel cassetto a favore di maglioni e pantaloni sformati, il più delle volte del mio ragazzo.

Giusto perchè mi conosce bene, ma probabilmente nei primi giorni di convivenza avrà fatto fatica anche il mio fidanzato a riconoscermi, vendendomi alzare al mattino con il tutone di pile con gli orsetti, le ciabattone con la faccia del cane e la coda, cercando di ricollegare se la persona con cui era uscito alla sera precedente con la borsa di gucci e il tacco 12 si fosse dissolta all’alba come i vampiri!
Poi vabbè, mi piacciono tanto i glitter, almeno spero di luccicare alla luce come quello di Twilight!

Dominio!

9 Nov

Per chiunque voglia continuare a seguirmi, visitate www.donneincrisi.com

Per un pò continuerò ad aggiornare entrambe i blog poi mi trasferirò definitivamente di là! 🙂

Il gatto dispotico

9 Nov

Chi di voi abbia un gatto sa capirmi… comanda lui in casa, sempre e comunque.

Nel mio caso, il dolce frugoletto peloso è una Lei, ed è una persianina grigia.
E’ con me da molti anni e dire che la adoro è veramente dir poco, mi taglierei una mano per la mia gatta, ho fatto le cose più pazzesche per farla stare bene, ma ora non dilunghiamoci in questo, ed è la Regina assoluta e suprema di casa mia.

Ma… anche lei è una gatta in crisi!
Anzi, a volte mi domando se è lei ad aver preso da me o io da lei!
Io lavoro al pc, quindi sto al pc tutto il giorno e lei sta con me tutto il giorno o meglio, sopra di me.

Anche ora, mentre sto scrivendo sul blog lei è sdraiata sul mio braccio destro, il che è veramente doloroso!!
Pesa circa tre chili, è piccolina, ma tutti su un braccio non sono poi così pochi!
C’è da dire però che di crisi ne ha parecchie anche lei durante il giorno, ad esempio la crisi del mio risveglio.
Quando non dorme con me, dorme sul divano in salotto, profondamente e totalmente… ma basta che io apra gli occhi in camera da letto e lei si sveglia.

Si, davvero, basta solo che io apra gli occhi e lei comincia a miagolare, anzi urlare finchè non apro la porta della camera.
Appena mi affaccio le urla diventano quasi insopportabili, tant’è vero che io appena sveglia non vado in bagno o in cucina per la colazione, no! Vado dalla mia gattina a farle una coccola sennò in casa non si vive più! E’ capace di andare avanti senza sosta per ore se non le presto attenzione!
Poi finalmente quando ha ottenuto l’attenzione che vuole si calma e a quel punto vuole da mangiare.
Quando anche la ciotolina (ovviamente di hello kitty :-D) è piena, a questo punto anche la sua padroncina può permettersi 5 minuti per se stessa.

Ma senza esagerare eh, perchè dopo mangiato rivuole le coccole!!

Se esistesse Cat whisperer, Cesar Millan getterebbe la spugna con noi!
Già mi vedo la scena di lui che entra a casa e dice “quindi il gatto è questo? E tu sei la padrona?” ed io… “si siamo noi”, lui che mi guarda per qualche istante e risponde “No mi spiace, qui non c’è niente da fare, arrivederci”

Una delle crisi più importanti della mia gatta è il fatto che non pensa di essere un gatto…
Lei pensa di essere un Puff.
Puff è il suo nome, ma è anche diciamo una categoria, io chiamo puffoso, puffolante etc qualsiasi cosa sia dolce, carina e tenera ed ora lei sa di essere un puff!
Motivo per il quale non famigliarizza con gli altri gatti, anzi le danno veramente fastidio e ne rimane anche un pò schifata alla vista!
Infatti per lei più che il cat whisperer ci vorrebbe il Puffologo!
Ma ancora non hanno fatto un reality così!
Quindi ci teniamo le nostre crisi 😀